Crea sito

Mustaccioli

Facebooktwitterpinteresttumblr

Avrete sicuramente notato che qua e là tornano sulla cresta dell’onda quelle celestiali figure mitologiche definite unicorni!

Eh si, mi riferisco proprio a loro.

Ultimamente sono diventati “vittime” di video sarcastici o al limite del ridicolo.

Tuttavia quello di cui vorrei parlarvi oggi è l’inizio della fine o meglio… allentiamo la presa nonostante l’attuale frenesia del Natale che incombe su di noi!  :mrgreen:

La testata britannica Daily Mail qualche annetto fa scriveva della trovata di Laura DeMerchant (una produttrice cinematografica) che per scherzo aveva pubblicato un album con diverse foto chiamato Unicorn Army ovvero l’esercito degli unicorni.

Questi scatti immortalavano dei suoi amici con indosso un’enorme maschera da unicorno mentre svolgevano attività ricreative di vario genere.

La reazione degli utenti?

Beh, come vi avevo già accennato ovviamente è venuta giù una pioggia di unicorni.

Il tormentone in questione aveva fatto il suo corso ed era passato, come tanti altri.

Probabilmente era deciso a non arrendersi. Così è tornato, più scorretto e insolente di prima.

Il simbolo per eccellenza dell’immaginazione e dell’allegria ha ceduto il passo a ben altra chiave di lettura!

Se ci fate caso anche la moda “grossolana” (come la definiscono io) è stata contagiata.

In conclusione a questa storia – vagamente priva di un vero e proprio senso di esistere – ho pure scoperto che a Londra esiste una comunità che ha provato a ricreare il fantastico mondo dell’unicorno nella vita reale.

Non ci credete?

Guardate voi stessi.

https://www.youtube.com/watch?v=nm6JnhPbHCQ

Bene, dopo questo simpatico excursus riprendiamo il nostro viaggio culinario a tema natalizio.

INGREDIENTI (PER CIRCA 15 BISCOTTI)

  • 250 gr di farina 00
  • 80 gr di mandorle
  • 80 gr di zucchero
  • 80 gr di miele di acacia
  • 50 ml di succo d’arancia
  • 50 ml di caffè
  • 20 gr di cacao amaro
  • 5 gr di ammoniaca per dolci (o ½ bustina di lievito)
  • 1 cucchiaio di pisto*
  • buccia grattugiata di 1 arancia

PER LA GLASSA

  • 75 gr di cacao amaro
  • 200 gr di zucchero
  • 120 ml di acqua

*Altro non è che un mix di spezie.

PREPARAZIONE

In un contenitore riunite tutti gli ingredienti secchi ovvero farina, zucchero, mandorle ridotte in polvere, il cacao amaro e il pisto.

Gli date una bella mescolata e lo mettete un attimo da parte.

Prendete un’altra terrina e mescolate il caffè insieme al succo d’arancia nel quale avrete precedentemente sciolto l’ammoniaca e il miele.

Versate un po’ alla volta i liquidi sul precedente composto e impastate velocemente fino a ottenere un panetto abbastanza morbido.

Infarinate il vostro piano di lavoro e stendete l’impasto in una sfoglia sottile (ma non troppo) quindi ritagliate con un coltello dei rombi.

Sistemateli ben distanziati su una placca da forno (con carta forno annessa) e cuocete i mustaccioli a 180° per circa 10 – 15 minuti.

Nel frattempo setacciate il cacao, versatevi l’acqua e mescolate bene con una frusta per sciogliere gli eventuali grumi. 

Unite lo zucchero e ponete il tutto sul fuoco a fiamma dolce.

Portate ad ebollizione e non appena noterete che il composto diventa più “corposo” (se avete un termometro da cucina deve raggiungere i 105°), spegnete e lasciate intiepidire.

Immergete i biscotti nella glassa, lasciate colare quella in eccesso e posizionateli su una gratella, sempre ben distanziati, a solidificare.

Facebooktwitterpinteresttumblr