Crea sito

Crostatine salate con crema di formaggio e cipolle di Tropea

Facebooktwitterpinteresttumblr

Non siamo che impronte perdute nel bosco.
Alle volte dimentico. Dimentico che nulla ha importanza. Che siamo qui, mani, testa, piedi, città, punte di spillo negli universi invisibili, al di là dei quali nessun dio ci sta giudicando.
Non sono gli anni luce a separarci da quel posto che chiamiamo terra, ma anni bui, e tutta la distanza che sento tra me e te non è altro che il sommarsi di questi infiniti.
Uno degli orrori più grandi è l’inafferrabilità delle verità, il confondersi della mia voce nel garbuglio di tutto questo caos. Nessuno intercetta la mia astronave di stupidi pensieri, nessuno conosce la rotta, e se parlo quanti silenzi sto perdendo? Se sono felice, qual è il nome del dolore che sto sacrificando? Se tu non riesci più a sentirmi, per quale oscurità dovrebbe divampare la vita?

Ho visto.
Ho visto esseri accomodanti ricorrere a citazioni, derubare altri esseri di altri pensieri per sentirsi un po’ più a casa, rimandare l’ira che li farebbe sentire vivi, rifuggire dalle distorsioni, nascondersi dietro testi ben scritti, vite ben illustrate nei sussidiari sociali dei mi piace.
Eppure io non vedo altro che un catasto di solitudini, una feroce gramigna di risposte inutili, un modo per narrare la vita e rinunciare a sporcarsi le mani con essa.
E il lavoro, gli obiettivi, le soddisfazioni, le piccole sofferenze addestrate a stare dentro la cornice del cuore. Quanto può essere rapida la fine, quando si rinuncia all’inizio.
Ma questo non è il frutto che il serpente ci offrì, non c’è peccato a non peccare, non c’è fuoco a non bruciare.

(Cardiopoetica)

 

Crostatine salate con crema di formaggio e cipolle di Tropea 02

 

INGREDIENTI (PER 6 CROSTATINE):

  • 200 gr di farina 00
  • 50 ml di olio evo
  • 90 ml di acqua ghiacciata

PER IL RIPIENO:

  • 3 cipolle di Tropea
  • 2 uova
  • 200 gr di brie
  • 30 gr di parmigiano grattugiato
  • 100 ml di latte
  • 20 ml di vino rosso
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • maggiorana e noce moscata q.b.
  • sale e pepe q.b.

INOLTRE:

  • pomodori ciliegino per decorare

PREPARAZIONE:

Versate in un mixer la farina insieme all’olio ed azionatelo per pochi secondi, giusto il tempo di ottenere un composto granuloso.

Unite l’acqua e continuate a tritare per un’altra manciata di secondi.

Rovesciate l’impasto su un piano (possibilmente freddo) e lavoratelo brevemente.

Una volta ottenuto un panetto compatto ed omogeneo, avvolgetelo nella pellicola e riponete in frigo per circa 30 minuti.

Nel frattempo mondate e tagliate a julienne le cipolle quindi mettetele a rosolare in padella con un filo d’olio a fiamma dolce.

Dopo qualche minuto sfumate con il vino, una volta evaporato aggiungete il latte, una grattugiata di noce moscata e regolate di sale e pepe.

Lasciate cuocere il tutto per circa 15 – 20 minuti e quasi a fine cottura aggiungete lo zucchero per far caramellare le cipolle.

Una volta cotte, toglietele dal fuoco e lasciatele raffreddare.

Sbattete le uova con la maggiorana poi incorporate anche il brie precedentemente privato della buccia, il parmigiano grattugiato ed amalgamate bene il tutto.

A questo punto riprendete l’impasto e dividetelo in 6 porzioni.

Stendete le palline di brisè all’olio con un mattarello, ottenendo così delle sfoglie rotonde e abbastanza sottili.

Ungete ed infarinate degli stampini da crostata ed adagiatevi sopra le sfoglie.

Eliminate la pasta che fuoriesce dai bordi e bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta.

Riempite ogni crostatina con il ripieno di formaggio.

Ultimate con le cipolle caramellate e dei pomodorini tagliati a metà.

Infornate a 180° per circa 20 – 25 minuti.

Facebooktwitterpinteresttumblr