Crea sito

Nuvole di albumi

Facebooktwitterpinteresttumblr

Sei stanco di regalare i soliti cioccolatini alla tua dolce metà?

Ti sei ripromesso di fare un corso di cucina per lui/lei ma non hai ancora trovato il tempo di farlo?

Quest’anno non vuoi ridurti all’ultimo minuto?

Bene, allora sei nel posto giusto.

L’offerta di cui ti voglio parlare è semplice, economica – per amarsi senza dover per forza far piangere le proprie tasche – e soprattutto di grande effetto.

Soltanto per oggi puoi avere delle sofficissime nuvole di albumi direttamente a casa tua, poiché le preparerai con le tue stesse mani.

Dai, vai a prendere il tuo miglior grembiule che ti aspetto.

Fatto?

Ok, bene. Allora partiamo subito.

Nuvole di albumi

Ecco tutto quel che ti occorre:

  • 4 albumi
  • 20 g di parmigiano grattugiato
  • la punta di un cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • sale rosa dell’Himalaya (non disperare, puoi anche utilizzare il classico sale fino) q.b.
  • maggiorana secca e pepe nero q.b.
  • olio di semi di arachidi q.b.

Inoltre non dimenticare di tenere a portata di mano uno sbattitore elettrico, un contenitore e una padella bella capiente per friggere.

Beh, non fare quella faccia sorpresa.

Pensavi forse di dover andare alla ricerca del kit dell’allegro chimico?

No, questa è la tua giornata fortunata.

Per prima cosa esci le uova dal frigorifero per farle tornare a temperatura ambiente altrimenti rischi che il piano di “montaggio” fallisca prima del previsto.

In questa lunga ora di attesa puoi riflettere su cosa vuoi fare: uscire, guardare un film condividendo un plaid in due… insomma pensa a qualcosa che renda felice anche te, senza forzature.

Adesso però è giunto il momento di rimettersi al lavoro quindi rimboccati le maniche e iniziamo!

Rompi le uova dividendo i tuorli (rossi) dagli albumi (bianchi), puoi aiutarti utilizzando uno dei metodi visibili proprio qui sotto.

Metti da parte i primi e trasferisci i secondi in un contenitore.

Monta le fruste in uno sbattitore elettrico – male che vada puoi usare anche una frusta da cucina – e aggiungi un pizzico di sale.

Inizia a lavorare gli albumi per circa 5 – 6 minuti.

Lo so, cucinare richiede sacrificio, ma ti assicuro che ne varrà la pena.

Al termine di quest’operazione ti ritroverai con degli albumi gonfi e ben montati a neve.

A questo punto aggiungi il parmigiano grattugiato, la punta di un cucchiaino di bicarbonato, qualche altro pizzico di sale e una spolverata di maggiorana e pepe nero.

Mescola il tutto con una spatola eseguendo dei movimenti dal basso verso l’alto.

Fallo senza premura, gli albumi ti sorridono.

Perfetto, adesso metti un attimo da parte il composto e poni sul fuoco una padella a fiamma medio-bassa.

Aggiungi abbondante olio di semi (senza farlo straripare) e aspetta che diventi caldo.

Nel frattempo prepara un piatto con sopra qualche foglio di carta assorbente.

Carta assorbente

Preleva con un cucchiaio delle piccole porzioni di albumi per poi distribuirle in padella, ben distanziate l’una dall’altra, e lasciale cuocere fino a doratura.

Scola le frittelle con un altro cucchiaio o ancora meglio con una ragnatela.

E la tua ricetta di San Valentino è pronta per essere gustata.

Servi le  nuvole di albumi su un bel piatto, magari accompagnandole con una salsina a tuo piacimento, con dei fiori commestibili o con qualunque altra cosa ritieni opportuno aggiungere.

Adesso però apri un po’ la finestra che l’odore di fritto non tutti lo ritengono sexy!

Facebooktwitterpinteresttumblr