Crea sito

Vellutata di carote profumata alla cannella

Facebooktwitterpinteresttumblr

Sapete quando si dice avere una memoria di ferro…

Beh, è decisamente la frase più azzeccata da dire quando si tratta dell’olandese Stefan Bleekrode.

PIC FROM STEFAN BEEKRODE/ CATERS NEWS - (PICTURED: NYC at night) -

Un altro artista dalle doti uniche!

Riesce a ricordare e riprodurre in versione cartacea ogni sfumatura ed ogni dettaglio delle città ed i paesaggi urbani che ha visto.

Tra queste troviamo dei fedeli ” schizzi ” di New York, Parigi, Amsterdan, Roma e così via.

D’altro canto racconta Stefan di essere molto curioso e attento quando si tratta della struttura di un edificio che lo colpisce, come la luce che lo avvolge in quel momento ed il fascino irresistibile dei monumenti intorno.

Una bella scoperta anche per chi prova a capire le infinite potenzialità del cervello dell’essere umano. 

Screen 003[5]

Beh, se volete seguire un pò il suo percorso:

http://stefanbleekrode.exto.org/

 

Vellutata di carote profumata alla cannella 02

 

INGREDIENTI (PER 4 PERSONE):

  • 500 gr di carote
  • 2 patate di media grandezza
  • 20 gr di burro
  • 2 scalogni
  • 500 ml di brodo vegetale
  • 3 foglie di alloro
  • 1 rametto di timo
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere
  • sale e pepe q.b.

PER GUARNIRE:

  • 2 scalogni
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 20 gr di burro
  • erba cipollina q.b.

PREPARAZIONE:

Lavate e mondate le carote insieme alle patate quindi tagliatele a cubetti.

Sbucciate anche gli scalogni e tagliateli a julienne.

Potete il tutto in una casseruola (con timo ed alloro annessi), ricoprite con il brodo e lasciate cuocere a fiamma media per circa 25 – 30 minuti.

Regolate di sale e pepe ed una volta cotte, eliminate le erbette e frullate fino ad ottenere una crema liscia e omogenea.

Aggiungete per ultima anche la cannella.

A questo punto sciogliete il burro in un padellino antiaderente, unite gli scalogni precedentemente tritati e lasciate imbiondire per qualche minuto.

Poi aggiungete lo zucchero e lasciate caramellare il trito per un’altra manciata di minuti.

Servite la vostra vellutata con lo scalogno ed una manciata di erba cipollina.

Facebooktwitterpinteresttumblr